L.A. City of Stars, ieri e oggi


Hollywood, Beverly Hills, Walk of Fame e ville di lusso: Los Angeles non è solo questo. Sebbene le attrazioni turistiche principali siano locate altrove, la Downtown L.A. vanta una ricca presenza di straordinari elementi architettonici, che meritano di essere visitati. E’ immediato notare come questi siano strettamente legati all’arte e al mondo dello spettacolo, essendo la Città degli Angeli la più grande ‘fabbrica del successo’: si tratta principalmente di teatri, sale concerto, musei e altre strutture di simile funzione.

Il centro consiste principalmente nel business district della città, raccogliendo gli edifici più moderni e contemporanei nei quali le maggiori banche e aziende hanno situato le loro sedi. Tuttavia, dietro le strade della nuova Downtown, si nasconde l’epicentro storico, il Broadway Theater District, il quale per decenni fu il fulcro di intrattenimento della città.

 FullSizeRender

Il Broadway Theater District è il primo e più grande distretto teatrale storico elencato nel National Register of Historic Places. Esso conta dodici arene situate lungo un tratto di sei blocchi, dalla Terza alla Nona strada, lungo South Broadway. Il distretto, costruito tra il 1910 e il 1931, consiste nell’ultima grande concentrazione di teatri rimasta negli Stati Uniti.

Durante gli anni di maggior affluenza, in particolare prima della Seconda Guerra Mondiale, la Downtown della città era la prima capitale cinematografica del mondo. Le vie erano accese da centinaia di luci, neon e suoni, accogliendo migliaia di spettatori ogni sera. Gli interni dei teatri rimandavano alla gloria Rinascimentale e allo stile barocco, calando gli spettatori nel mondo del cinema e del sogno americano, ed alienandoli temporaneamente dal caos della città e dalla crisi legata alla Depressione.

Fra i dodici teatri emerge il Los Angeles Theatre, progettato da S. Charles Lee e S. Tilden Norton nello stile barocco francese, e modellato secondo il Fox’s Theater di San Francisco. Esso fu inaugurato nel 1931, con la premier del film City Lights di Charlie Chaplin. Definito dal Los Angeles Times una ”casa cinematografica per gli dei”, esso era dotato delle più recenti innovazioni tecnologiche, quali monitor elettronici delle sedute disponibili, luci al neon blu, un ristorante, una sala giochi per bambini, e una sala fumatori con accendini per sigarette incorporati. Di proprietà del Broadway Theatre Group, esso è tuttora utilizzato come luogo di spettacolo, la cui capacità attuale è di 1931 posti.

Di grande impatto è, per la parte contemporanea, la Walt Disney Concert Hall, sala concerti realizzata dall’illustre architetto Frank Gehry. Inaugurata nel 2003, si contrappone alla regolarità dell’assetto urbano in cui è collocata, sia per la sua forma non convenzionale, sia per la presenza degli ingressi sugli angoli invece che sugli assi principali della struttura. La forma interna è dettata da parametri acustici e, contrariamente all’asimmetria esterna, è uno spazio simmetrico. Gehry definisce la struttura stessa “una barca a vela con il vento in poppa“, per via delle forme ondulate, concave e convesse, che essa assume all’esterno. Le “vele” rivestite in acciaio con finitura lucida, recarono seri problemi di riflesso e surriscaldamento ai palazzi circostanti; per questo motivo l’architetto intervenne modificandone la finitura tramite una leggera levigatura con sabbia.

maxresdefault

Per una completa esperienza nella Downtown L.A. sono state organizzate visite guidate assolutamente da non perdere. Primo fra tutti è il tour gestito dalla L.A. Conservancy, un’organizzazione non profit che mira a riconoscere, preservare e rivitalizzare le risorse storiche architettoniche e culturali della Contea. Essa considera lo storico di Los Angeles come strumento per educare culturalmente e architettonicamente, e come punto di partenza per studiare l’evoluzione del centro.

di Isotta Montella

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...