Pier Luigi Nervi: gli stadi per il calcio


Una mostra all’Urban Center Bologna

Venerdì 14 novembre 2014 apre al pubblico nello spazio dell’Urban Center Bologna la mostra Pier Luigi Nervi. Gli stadi per il calcio, prima di una serie di tappe dell’esposizione itinerante che proseguirà fino a settembre 2015.

Pier Luigi Nervi (1891-1979), straordinario progettista, teorico, docente, costruttore e imprenditore, è stato senza dubbio uno dei protagonisti dell’architettura e dell’ingegneria del Novecento. Proprio il suo essere riuscito a riassumere le due figure – ormai da tempo radicalmente distinte, nella formazione come nelle competenze professionali – dell’ingegnere e dell’architetto, è stato uno dei fattori-chiave del successo della sua opera, nella quale la capacità di inventare di nuove forme è intimamente connessa con la conoscenza dei loro aspetti statici e costruttivi.

Questo profilo professionale di ingegnere-architetto si è costruito negli anni di studio all’Università di Bologna, durante i quali si sono definiti i caratteri che hanno composto lo scheletro portante del pensiero di Nervi: la consapevolezza storica, l’approccio interdisciplinare, la coraggiosa volontà di sperimentazione e la profonda conoscenza della realtà tecnica e costruttiva. La filosofia progettuale di Nervi è fondata sull’esperienza operativa e sull’intuito statico, con una costante attenzione al rapporto tra struttura e forma: nelle sue opere la grammatica strutturale è di centrale importanza sia nell’efficienza che nell’estetica dell’edificio e la bellezza nasce dalla sincerità costruttiva dell’architettura. Questa perfetta combinazione tra Tecnica ed Estetica ha prodotto architetture di straordinaria espressività, nelle quali ogni parte è disegnata in armonico accordo con le forze interne che la strutturano.

La ricerca sugli stadi di Pier Luigi Nervi parte da una serie di iniziative e seminari che hanno visto collaborare sin dal 2008 Parma Urban Center e Centro Studi e Archivio della Comunicazione insieme ai nuclei di ricerca degli atenei di Parma, Bologna e Ferrara. Il lavoro pluriennale ha prodotto due significativi risultati: una sistematica ricerca e schedatura dei disegni sugli stadi conservati presso l’Archivio Nervi al CSAC e l’organizzazione del convegno internazionale “Cantiere Nervi. La costruzione di una identità”, tenutosi nel novembre 2010 presso le Università di Bologna, Ferrara, Parma, che ha visto la partecipazione di decine di studiosi e centinaia di studenti.

Da queste premesse è nato il progetto di ricerca “Pier Luigi Nervi. Gli stadi per il calcio”, promosso dal Dipartimento di Architettura (DA) e dal Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM) della Scuola di Architettura e Ingegneria dell’Università di Bologna, che ha coinvolto nel corso degli anni una serie di prestigiose istituzioni italiane e internazionali (tra gli altri, il Department of Civil and Environmental Engineering della Princeton University, USA; l’Università di Firenze; l’Università di Roma Tor Vergata; la Fondazione CEUR – Centro Europeo Università e Ricerca; la Scuola Superiore di studi sulla Città e il Territorio dell’Università di Bologna; il MAXXI – Museo nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma) e ha riunito la documentazione presente in diversi archivi (CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione, Parma; Archivio Storico del Comune di Firenze; Centro Archivi Architettura del MAXXI, Roma; Archivio “Ing.-Arch. Cesare Valle, Roma; Archivio Studio Marino-Ruberto, Messina; Archivio del Comune di Novara).

Per presentare i risultati della ricerca, si è scelto di organizzare una mostra itinerante, curata da Micaela Antonucci, Annalisa Trentin (DA) e Tomaso Trombetti (DICAM), le cui tappe toccassero le sedi delle varie istituzioni coinvolte: Cesena (gennaio/febbraio 2015), Ravenna (marzo/aprile 2015), Firenze (maggio/giugno 2015), Roma – MAXXI (luglio/settembre 2015).

L’iniziativa ha ottenuto il riconoscimento dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica italiana oltre che il patrocinio della Federazione Italiana Giuoco Calcio, del Pier Luigi Nervi Research and Knowledge Management Project di Bruxelles, dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali – Regione Emilia Romagna e del Comune di Bologna.

Il percorso della mostra vuole ricostruire il percorso creativo e costruttivo dell’ingegnere italiano illustrando i progetti di Nervi per stadi in Italia e all’estero, attraverso l’ampio patrimonio di disegni e materiali d’archivio, accompagnati dalle elaborazioni grafiche tridimensionali e dai modelli costruttivi dei progetti più significativi realizzati appositamente per questa occasione dal LaMo e dal LaMoViDA (Laboratorio Modelli di Architettura e Laboratorio di Modellazione e Visualizzazione Digitale per l’Architettura dell’Università di Bologna, sede di Cesena).

La mostra è accompagnata dalla pubblicazione del volume Pier Luigi Nervi. Gli stadi per il calcio, a cura di Micaela Antonucci, Annalisa Trentin, Tomaso Trombetti, edito da Bononia University Press (Bologna 2014).

Gli organizzatori

14.11.2014 – 09.01.2015

Urban Center Bologna, Sala Borsa

Piazza del Nettuno 3, Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...